Facebook sta rimuovendo il limite sulla quantità di testo nelle immagini delle inserzioni

Facebook sta rimuovendo il limite sulla quantità di testo nelle immagini delle inserzioni

Mai più alert sulla quantità di testo presente nelle immagini delle inserzioni con la conseguente maggiorazione del costo

Si tratta di un significativo passo avanti per tutte le aziende che fanno pubblicità su Facebook. Verrà rimossa la regola restrittiva del 20% di testo nell’immagine di un’inserzione.

Lo hanno riportato Matt Navarra e Social Media Today, Facebook sta contattando direttamente gli inserzionisti per informarli della novità:

“At Facebook, we are constantly improving and refining the best ways to improve the quality of ads on our platform. One of the ways is revisiting the effectiveness and impact of existing ad quality checks.
As part of this review, we will no longer penalize ads with higher amounts of image text in auctions and delivery.”

Facebook, una volta, proibiva la sponsorizzazione di immagini contenenti oltre il 20% di testo, fino al 2016 in cui la regola venne modificata limitando la distribuzione delle inserzioni in base alla quantità di testo secondo la scala di avvisi “OK”, “poco”, “medio”, “tanto”.

In attesa di comunicazioni ufficiali da parte di Facebook, possiamo già notare una modifica sulla loro documentazione “Informazioni sul testo nelle immagini delle inserzioni” che non riporta più le regole restrittive, ma un’indicazione molto più generica.
La documentazione ora riporta una sorta di consiglio sull’uso del testo nelle immagini, mentre prima diceva chiaramente che le immagini contenenti troppo testo avrebbero potuto non essere pubblicate.

“Il sistema pubblicitario di Facebook è pensato per ottimizzare il valore per persone e aziende. Per questo, conduciamo ricerche e analizziamo i feedback della nostra community per capire come attributi diversi di un’inserzione influiscano sulle sue prestazioni. Abbiamo riscontrato che le immagini con meno del 20% di testo hanno prestazioni migliori. Ciò considerato, ti invitiamo a prediligere un testo breve, chiaro e conciso per trasmettere il tuo messaggio in modo efficace.”

Io mi sento di consigliarvi di testare sempre le immagini con il testo, soprattutto per capire come il testo viene percepito dai vostri clienti anche in base a ciò che state comunicando.

Personalmente non ho mai capito a fondo la restrizione del 20% imposta da Facebook.
Impostare una regola universale partendo dal fatto che tutti gli utenti non gradiscano una certa quantità di testo a prescindere dal contesto e dai contenuti pubblicati, mi è sempre sembrato un concetto piuttosto riduttivo.
Lasciamo parlare i risultati delle nostre inserzioni, piuttosto che imporre restrizioni che non fanno altro che aumentare i costi di gestione per le aziende e per la piattaforma stessa.

Quindi via libera al testo nelle inserzioni, ma sempre con criterio e senza esagerare.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *